An odd prayer…

and a little sign…
Annunci

A volte c’è bisogno del buio più assoluto, del sentirsi una merda, una nullità, uno sputo su un fiore, un’incompresa, una macchia indistinta, per poi risalire e vedere la luce di nuovo. Ma se riesco a stento a respirare come posso scrivere, comunicare, imparare?
E non so più scrivere per me stessa, e non voglio neanche più farlo forse… e vorrei tornare a leggere vecchie cose che mi facevano stare bene ma rimando per la paura che non possano più funzionare… e non c’è una ricetta semplice, una pozione da bere, just hold on, ma certi momenti il demonietto cresce dentro di me e non riesco a ridergli in faccia come sono abituata a fare…
E vorrei andare a letto prima la sera, ma poi non riesco a dormire, ho un peso sul petto che mi schiaccia, come se un’anima raminga trovasse conforto nell’acciambellarsi su di me come un gatto… e allora aspetto di essere stremata…
E ogni parola è uno sforzo, anche quelle sulla tastiera, ma non tutti capiscono e io mi sento giudicata e scappo…

Tengo sed

L’oroscopo di Rob Brezsny di questa settimana (http://www.internazionale.it/oroscopo/) per il segno del Leone:

Immagina la scena: hai veramente sete, sei così
disidratato che ti sembra di svenire. Eppure stai camminando lungo la
riva di un fiume dalle acque così limpide che potresti vedere il fondo.
Sembra che tu non ti sia assolutamente accorto dell’impetuosa forza
della natura a pochi passi da te. È invisibile ai tuoi occhi? Sei così
tormentato da non vedere quello che metterebbe fine alla tua
sofferenza? Davanti a te c’è un uomo. Mentre ti avvicini vedi che ha in
mano un bicchiere d’acqua. Corri verso di lui e lo implori di lasciarti
bere. Lui accetta, e tu tracanni il prezioso liquido pieno di
gratitudine. Mentre ti allontani, lui ti grida dietro: "Comunque c’è
ancora tanta acqua laggiù", e indica il fiume. Lo senti? E se lo senti,
gli credi? O continui a camminare sperando di incontrare qualcuno con
un altro bicchiere d’acqua?

Cazzarola… il fiume è limpido e sono i miei occhi che lo rendono torbido e non potabile… e se il fiume fosse troppo per me?? Se non potessi sopportare nulla più di piccoli bicchieri d’acqua ogni tanto?
Basta, io torno ad ascoltare Paolo Fox!!!