Non buttiamoci giù – Nick Hornby

Leggo Hornby dopo tanto tempo e ci ritrovo un pensiero che mi calza a pennello, che sembra volere riassumere certe mie riflessioni degli ultimi giorni:

Problema della mia generazione è che ci sentiamo tutti dei geni del cazzo. Far qualcosa per noi non è abbastanza, e neanche vendere qualcosa, o insegnare qualcosa o solamente combinare qualcosa: no, noi dobbiamo essere qualcosa. È un nostro inalienabile diritto, in quanto cittadini del ventunesimo secolo. Se Christina Aguilera o Britney Spears o qualche altro coglione di Idolo Americano possono essere qualcosa, perché io no? Dov’è quel che mi spetta?

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Cody Allen
    Dic 04, 2006 @ 08:52:54

    Quel libro mi ha salvato la vita

    Rispondi

  2. Valentina
    Dic 04, 2006 @ 11:41:08

    Sono ancora indietro nella lettura, ti farò sapere cosa ne penso quando l\’avrò finito… per ora mi piace, ma a me Hornby piace sempre…

    Rispondi

  3. Cody Allen
    Dic 05, 2006 @ 12:24:59

    Forse l\’unica cosa storta e\’ come finisce. Sembra tirato un po\’ via. Ma ti rimane comunque la sensazione di aver letto "qualcosa". Almeno. A me e\’ rimasta. Grandi personaggi! Molte volte, quando leggevo il libro, ero portato a pensare:"Mmmm… qui Nick sta gia\’ mettendo bene in chiaro cosa gli devono toccare e cosa no nella sceneggiatura del film…."

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: